top of page

Come decarbossilare la tua Cannabis

Prima di poter preparare ottimi edibili con la tua cannabis è bene che effettui la pratica deò DECARBING, altrimetti non otterrai alcun effetto !


Decarburare la tua cannabis è facile ed è una tecnica che si puo fare in svariati modi. Qui spiegheremo i piu semplici che si possono praticare tranquillamente a casa .


LA DECARBOSILAZIONE

In sostanza consiste nell'esporre la propria cannabis ad una temperatura elevata per un certo tempo in modo tale che i cannabinoidi e cannabidioli presenti all'interno dei tricomi si trasformano, diventando cosi liposolubili ( solubili in grassi ) . Non e possibile ottenere degli effetti rilassanti o psicoattivi semplicemente ingerendo cannabis cruda .


IN FORNO SU TEGLIA

La procedura è semplice e consiste nello sbriciolare con le mani, in modo grossolano la propria erba, distenderla su una teglia con carta da forno e portare la temperatura a 110 gradi per 45 minuti.

A questo punto la vostra cannabis è pronta per essere estratta .


IN FORNO DENTRO UN BARATTOLO DI VETRO

Questa modalità richiede un tempo leggermente più lungo ma e vantaggiosa sia per contenere un minimo l'odore sia per preservare al meglio lo spettro terpenico della vostra pianta.

Sbriciolate come nel primo caso la weed e riponetela dentro un barattolo di vetro chiuso con tappo metallico, a questo punto adagiate un panno umido sulla teglia del vostro forno. A questo punto portate la temperatura a 100 gradi per 60 minuti, a metà "cottura" tirate fuori il barattolo e agitatelo ridistribuendo i fiori all'interno.

Anche con questo procedimento la dercabosilazione sarà avvenuta e potrete utilizzare i vostri fiori una volta estratti i cannabinoidi.


Liberatoria:

Questo contenuto è solo per scopi didattici. Le informazioni fornite sono state tratte da fonti esterne.


Commentaires


bottom of page